We look at the cinema as a unique and powerful tool to explore the world around us. Movies not only entertain us, they importantly can expand our horizons, leading us on a journey that stimulates curiosity and controversy and make us confront with our deepest emotions. Films reflect the beauty and complexity of our lives.

DOVLATOV-I libri invisibili

Presentato con grande successo al Festival Internazionale del Cinema di Berlino, dove ha vinto l'Orso d' Oro per il Miglior Contributo Artistico, "Dovlatov-i libri invisibili" narra la storia di Sergey Donatovic Dovlatov, scrittore e giornalista nella San Pietroburgo del 1971 destinato a diventare una delle figure più rappresentative della letteratura russa moderna.

 

"Ci vuole coraggio per mantenersi integri quando non si è nessuno" si ripete Dovlatov dopo essersi licenziato dal giornale in cui sbarca il lunario,per il quale i suoi articoli sono sempre troppo cupi, pessimisti, avversi alle progressive sorti del socialismo.

 

 

"Al centro del cinema di Alexey German Jr.,e  anche in questo Dovlatov, ci sono sempre due cose, la Russia e la Storia, il loro senso, le loro contraddizioni, la loro eredità. Come spesso accade, anche in questo caso il protagonista del film di German è un personaggio che cerca di resistere alla stasi della prima e all’impeto della seconda".

 

 

Regia: Alexej German Jr

Cast: Milan Maric,  Danila Kozlovsky,  Helena Sujecka

 

 

DATA DI USCITA

NELLE SALE CINEMATOGRAFICHE :

Marzo 2019

© Satine Film Distribuzione 2018

DOVLATOV-

I libri invisibili

Presentato con grande successo al Festival Internazionale del Cinema di Berlino, dove ha vinto l'Orso d' Oro per il Miglior Contributo Artistico, "Dovlatov-i libri invisibili" narra la storia di Sergey Donatovic Dovlatov, scrittore e giornalista nella San Pietroburgo del 1971 destinato a diventare una delle figure più rappresentative della letteratura russa moderna.

 

"Ci vuole coraggio per mantenersi integri quando non si è nessuno" si ripete Dovlatov dopo essersi licenziato dal giornale in cui sbarca il lunario,per il quale i suoi articoli sono sempre troppo cupi, pessimisti, avversi alle progressive sorti del socialismo.

 

 

"Al centro del cinema di Alexey German Jr.,e  anche in questo Dovlatov, ci sono sempre due cose, la Russia e la Storia, il loro senso, le loro contraddizioni, la loro eredità. Come spesso accade, anche in questo caso il protagonista del film di German è un personaggio che cerca di resistere alla stasi della prima e all’impeto della seconda".

 

 

Regia: Alexej German Jr

Cast: Milan Maric,  Danila Kozlovsky,  Helena Sujecka

 

 

DATA DI USCITA

NELLE SALE CINEMATOGRAFICHE :

29 novembre 2018